Marco Coradin     

 

 

 

Politika (2004)

 

 

 

Nella primavera 2004 aderisco al partito Italia dei Valori - Lista Di Pietro (*), perché ne condivido lo Statuto, il Programma politico di rinnovamento e superamento dell'Ulivo e la Carta dei Valori, e all'interno di esso mi candido al Consiglio Provinciale dell'ente Provincia di Padova, al Consiglio Comunale dell'ente Comune di Padova e al Consiglio circoscrizionale del Quartiere 2 Nord della mia città, come espressione della lista Società Civile Di Pietro-Occhetto - Italia dei Valori, che concorre per il Parlamento Europeo. Ecco come mi sono presentato agli elettori:

 

 

Marco Coradin

 

Sono nato a Montagnana 32 anni fa, ora vivo a Padova e sono uno studente-lavoratore. Ho una vera passione, che si chiama filosofia politica.

Sono stato presidente di un'Ipab, presidente unitario di Azione Cattolica, responsabile provinciale dei Giovani delle Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) ed ora consigliere provinciale delle Acli.

Ho scelto di candidarmi alle comunali e provinciali di Padova per il rinnovare il modo di far politica ed ho trovato nella Lista Società Civile Di Pietro - Occhetto l'autenticità dei valori e il pluralismo delle idee e delle prassi in cui credo.

Anche per me vale quanto insegnavano gli antichi romani: che la giustizia è solo la costante volontà di volerla fare.

Padova 12-13 giugno 2004

 

 

 

 

 

 

NOTA:

 

(*) Ho aderito per il solo 2004 al partito Italia dei Valori - Lista di Pietro, e questo per il fatto che la segreteria regionale dello stesso ha inteso promuovere lo scioglimento di quella provinciale di cui facevo parte ed insediare un diverso (e per certi versi opposto) equilibrio politico rappresentato da un segretario imposto dall'alto. Per questo motivo ho sostenuto, nel 2006, l'associazione Cittadini Attivi.  

 

 

 

  Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.